Normativa comunitaria

– Direttiva 2013/55/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 novembre 2013 (recante modifica della Direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali e del regolamento (UE) n. 1024/2012 relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di informazione del mercato interno)

Raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea del 22 maggio 2017 (sul quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente, che ha abrogato la Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2008, sullo stesso tema, n. 2008/C 111/01)

Raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea del 22 maggio 2018 (relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente, che ha abrogato la Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio, sullo stesso tema, del 18 dicembre 2006, n. 2006/962/CE)

Normativa nazionale

Legge 28 giugno 2012, n. 92 (“Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita”, soprattutto l’art. 4, cc. 58, 64, 67 e 68)

– Decreto Legislativo 9 novembre 2007, n. 206, come modificato dal Decreto Legislativo 28 gennaio 2016, n. 15 (attuazione della direttiva 2013/55/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, recante modifica della direttiva 2005/36/CE, relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali e del regolamento (UE) n. 1024/2012)

– Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n. 13 (“Definizione delle norme generali e dei livelli essenziali delle prestazioni per l’individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli standard minimi di servizio del sistema nazionale di certificazione delle competenze, a norma dell’articolo 4, commi 58 e 68, della legge 28 giugno 2012, n. 92”)

– Decreto Interministeriale 30 giugno 2015 (“Definizione di un quadro operativo per il riconoscimento a livello nazionale delle qualificazioni regionali e delle relative competenze, nell’ambito del Repertorio nazionale dei titoli di istruzione e formazione e delle qualificazioni professionali di cui all’articolo 8 del decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13”)

Decreto Interministeriale 8 gennaio 2018 (“Istituzione del Quadro nazionale delle qualificazioni rilasciate nell’ambito del Sistema nazionale di certificazione delle competenze di cui al decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13”)

Normativa regionale

– LR 13 agosto 2015, n. 30 (“Sistema Integrato per l’Apprendimento Permanente ed il sostegno alle transizioni nella vita attiva” – SIAP, in particolare gli artt. 21, 22 e 25)

– Legge Regionale n. 9 del 13 maggio 2016 (“Istituzione dell’Agenzia Regionale per il Lavoro e le transizioni nella vita attiva”)

– DGR n. 1019 dell’8 agosto 2014 (istituzione “Catalogo Unico Regionale”)

– Dispositivo Regionale Integrato per la Valorizzazione delle Esperienze “DRIVE” (previsto dall’art. 22 della L.R. n. 30/2015 e approvato con la DGR n. 744/2016 e s.m.i.; il DRIVE aggiorna e modifica i contenuti delle seguenti Deliberazioni: DGR n. 243/2011, di approvazione del “Documento metodologico per la costruzione del Repertorio Regionale dei Profili Professionali, degli standard di processo per il riconoscimento, la valutazione e la certificazione delle competenze e degli standard per la progettazione e l’erogazione dei percorsi formativi”; DGR n. 1625/2011, di istituzione del “Repertorio Regionale dei Profili Professionali della Basilicata”; DGR n. 167/2013, di istituzione del “Repertorio Regionale delle Qualificazioni della Basilicata”)