Corsi per Responsabili tecnici di operazioni di revisione periodica dei veicoli. Aggiornamento

Si comunica che, a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, in data 21/09/2018, della L. n. 108/2018, le Regioni e le Province autonome italiane hanno avviato una interlocuzione con il Ministero dei Trasporti per conoscere se la proroga di cui all’art. 13-bis (“Proroga di termini in materia di controlli tecnici periodici dei veicoli a motore e dei loro rimorchi”) possa intendersi come una autorizzazione a riprendere i corsi abilitanti per “Responsabili tecnici di operazioni di revisione periodica dei veicoli”, applicando la normativa precedente (Accordo Stato-Regioni del 26 giugno 2003), nelle more delle definizione delle modalità di formazione e abilitazione della nuova figura dell’Ispettore, di cui all’art. 13, del D.M. n. 214/2017. Il MIT, con nota prot n. 28059 del 13/11/2018, ha espresso perplessità “riguardo all’applicazione della proroga. Infatti, tale proroga contenuta nel D.L. n. 91/2018, applicata alla fase della formazione per l’abilitazione degli Ispettori introdotti dall’art. 13, del D.M. 214/2017, potrebbe porsi in contrasto con la Direttiva Comunitaria 2014/45/UE. Per queste ragioni, è stato chiesto un chiarimento all’Ufficio Legislativo di questo Dicastero e si dovrà attendere una sua risposta”. Pertanto, ad oggi, resta confermata la sospensione dell’attivazione di nuovi corsi per “Responsabile tecnico di operazioni di revisione periodica dei motoveicoli e ciclomotori” e “Responsabile tecnico di operazioni di revisione periodica dei veicoli a motore”, di cui alla DGR n. 771/2016 e s.m.i., iniziata il 31 maggio u.s. (per i dettagli si rimanda all’apposita news).